Visita psichiatrica: l'approccio dello Studio Bernadette di Reggio Emilia

La visita psichiatrica è un momento di indagine finalizzatoalla diagnosi e alla terapia di disturbi della psiche.

Presso lo Studio Medico Bernadette di Reggio Emilia la visita psichiatrica assumere i connotati di un incontro speranza in grado di infondere fiducia e aprire una via a chi si trova afflitto da un disturbo psichico in fase acuta. In questo senso assume una particolare importanza la Prima Visita Psichiatrica che il dottor Giovanni Spaggiari (psichiatra responsabile del centro Bernadette) descrive con queste parole:

"La prima visita è un momento di grande intensità dove la persona che ha richiesto la visita scopre di essere accettata così come è e scopre, inoltre, che la sua dignità di uomo è pienamente rispettata e non viene sminuita dalla sofferenza.

Durante la prima visita psichiatrica faccio in modo che la persona si accorga di venire rispettata nella sua libertà e scopra con soddisfazione che il terapeuta non vuole essere né colui che tira, né colui che spinge, ma, piuttosto colui che vuole mettersi al suo fianco per un cammino assieme ove egli sarà protagonista inprima persona nell'affrontare e superare le difficoltà.

Potrà allora essere ascoltato e capito, mai giudicato, e così la sua mente si aprirà ad una speranza concreta, capace di allontanare paure come quella di non poter guarire. 

La prima visita permette di acquisire informazioni essenziali sulla storia recente e pregressa dell'interessato.Le visite successive saranno diverse a seconda delle tecniche terapeutiche che verranno messe in atto. Poi nel rispetto della dignità e della libertà dell persona si procederà ad aumentare la sua autostima e a rafforzare la sua personalità in modo da imparare ad affrontare i propri problemi e a saperli risolvere prendendo le relative responsabilità".

All'interno di un progetto di cura del disagio psichico, soprattutto quando sono presenti prescrizioni farmacologiche, rimane importante tenere monitorato il percorso per accompagnare e incoraggiare il paziente fino al raggiungimento della sua autonomia.

A questo servono le visite psichiatriche successive nelle quali si sviluppa una relazione empatica e di sostegno psicologico in grado di far crescere le risorse interne al paziente per renderlo sempre più autonomo nella gestione della propria psiche.

Contatta il dott. Spaggiari Psichiatra di Reggio Emilia

Se vuoi approfondire questo argomento o desideri prendere un appuntamento CONTATTA IL DOTT. GIOVANNI SPAGGIARI, NEUROPSICHIATRA